Alla “Bottega del libro” ad acquistare libri da donare alle biblioteche scolastiche cittadine.

È partita sabato 22 ottobre l’iniziativa nazionale, promossa dall’Associazione italiana degli Editori, “Io leggo perché” (#io leggoperche), che quest’anno si pone l’obiettivo di promuovere la creazione, l’arricchimento e il rinnovamento delle biblioteche delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

Dopo il successo dello scorso anno, che ha visto la mobilitazione di migliaia di persone e la consegna di 240mila libri in tutta Italia, quest’anno #ioleggoperché cambia dunque veste, diventando una grande raccolta della durata di nove giorni a sostegno delle biblioteche scolastiche.

Ecco come funziona: fino al 30 ottobre sarà possibile acquistare nelle librerie gemellate libri da donare alle scuole. L’Associazione Italiana Editori, poi, raddoppierà il numero dei libri acquistati.

A Cernusco le scuole sono gemellate con la Bottega del Libro di via Bourdillon 11.
Presso la libreria è possibile scegliere le opere da donare alle scuole cittadine. Più libri acquistiamo, più libri le scuole riceveranno in dono.
Per ogni acquisto la libraia Maria Lo Riggio vi donerà un adesivo che potrete posizionare sul libro, personalizzandolo con il vostro nome e con un pensiero per i piccoli lettori. Inoltre, chi vuole può rispondere alla domanda #ioleggoperché su un post-it colorato da lasciare sulla “casa bacheca” (i più piccoli possono fare un disegno).

Come afferma la presidentessa di CLIO Paola Malcangio, che è messaggera dell’iniziativa e la sta promuovendo in città, anche per mezzo di un video postato sulla pagina facebook della libreria, davvero «una piccola spesa per un gesto carico di significato».

A cura di Serena Perego

Be the first to comment on "Alla “Bottega del libro” ad acquistare libri da donare alle biblioteche scolastiche cittadine."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*