Carosello: il sindaco Ermanno Zacchetti chiarisce le ragioni del si all’ampliamento

Il Parco degli Aironi

Cernusco s/n, 14.11.2017 – Con un’intervista rilasciata a MB News, il sindaco Ermanno Zacchetti chiarisce del perché il si all’ampliamento del Carosello. Secondo il primo cittadino cernuschese è importante sedersi al tavolo di negoziazione per essere parte attiva e per poter ottenere dei vantaggi per la comunità.

“Si tratta di un investimento di 110 milioni di euro e di un’espansione di 31 mila metri quadri di cui 9 mila metri quadri che ricadono sul territorio di Cernusco s/n, e di questi 5 mila mq riguardano il Parco degli Aironi. Si tratta di valutare se la cessione di una parte del territorio del Parco degli Aironi sia compensata con dei benefici per la comunità. Il Carosello si è reso disponibile ad investire la somma preventivata assumendosi anche l’onere, vita natural durante, degli interventi annuali di manutenzione.
Per il comune quindi la riqualificazione completa del parco sarà a costo zero, oltre ai benefici derivanti  dai contributi per il commercio locale con il maggior contributo derivante dai metri quadri acquisiti.
Il comune circa un anno fa, ha effettuato degli interventi di riqualificazioni e di messa in sicurezza di alcune parti del parco nei livelli superiori, per una spesa complessiva di 40 mila euro, ma necessita ancora di ingenti investimenti per essere fruibile dalla popolazione. Sono previsti ulteriori interventi con un esborso delle casse comunali di circa altri 40 mila euro per rimetterlo almeno in parte nella disponibilità dei residenti. Servirebbero almeno 250/300 mila euro per completarlo, somma che sarà interamente a carico del centro commerciale in caso di accordo”.

Il comitato Uniti per il Parco degli Aironi invece spiega le ragioni del no all’ampliamento del Carosello. Giuseppe Moretti di Legambiente e rappresentante del parco ha voluto spiegare il perché del no all’ampliamento.
Innanzitutto, per far posto alla terrazza del ristorante che si affaccerà sul parco, dovrà essere sacrificata un’ampia area verde stravolgendo l’intero territorio.
Ugo Genchi, del comitato referendum Carugate, ha fatto presente che il comitato si è rivolto alla magistratura per contestare il rigetto del requisito referendario espresso dai cittadini di Carugate contrario all’ampliamento, nonostante le 1500 firme raccolte, il referendum, infatti è stato respinto dal Comune di Carugate. “Ci auguriamo che sia data ai cittadini la possibilità di esprimersi”.

Il parco degli Aironi, presentato come un luogo di incuria ed abbandono, in realtà presenta un patrimonio vegetazionale di elevato valore.

Be the first to comment on "Carosello: il sindaco Ermanno Zacchetti chiarisce le ragioni del si all’ampliamento"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*