Consiglio Comunale: il Carosello spacca la maggioranza e Vivere presenta il suo candidato

Cernusco s/n, 03.02.2017 – Mercoledì sera, durante il consiglio comunale, Sinistra per Cernusco ha scelto di votare contro l’ampliamento del centro commerciale di Carugate. Una presa di posizione che si discosta dal resto della maggioranza e che rappresenta una vera e propria patata bollente, soprattutto a pochi mesi dalle elezioni.

Il consigliere della lista, Danilo Radaelli, ha spiegato ai membri del Consiglio le motivazioni che lo hanno spinto alla decisione di remare contro il progetto di ampliamento, tra cui in primis l’inquinamento atmosferico e il consumo del suolo.  Senza contare i danni che l’operazione provocherebbe ai negozianti del centro storico, già in forte crisi per via della competizione con numerosi centri commerciali presenti sul territorio.

A ribattere, il vicesindaco Giordano Marchetti e l’assessore Ermanno Zacchetti che hanno sottolineato come in questi ultimi dieci anni l’amministrazione abbia tutelato sia l’ambiente che il commercio cittadino. Il sindaco Eugenio Comincini, invece, si è detto consapevole del fatto che “ora la maggioranza non è più compatta” e comunque il punto all’ordine del giorno è passato. Nei prossimi giorni verremo a conoscenza del verdetto finale da parte del primo cittadino sulla questione.

Ma il Carosello non è stato l’unico argomento scottante del Consiglio. In mancanza di una candidatura unica e condivisa da parte del Pd (partito di maggioranza della coalizione), infatti, la lista civica di Vivere ha proposto le primarie e, a quanto pare, sarà rappresentata dal 37enne Daniele Restelli, attuale coordinatore della Caritas cittadina.

Sposato e padre di tre figli, ma anche laureato in economia, direttore di un piccolo supermercato e poi, per quattro anni, direttore di un consorzio nazionale di economia sociale, dal 2010 Restelli è missionario laico in Bolivia dove vive per tre anni lavorando nelle carceri e collaborando alla creazione di un laboratorio per la produzione di sedie a rotelle.

Tornato in città, matura un esperienza presso la cooperativa agricola della cascina Nibai e attualmente lavora negli uffici amministrativi di una cooperativa sociale. Insomma un cernuschese doc, impegnato da sempre nelle questioni di solidarietà e legato a Vivere da quasi 20 anni.

Tra le altre novità e conferme in termini di elezioni: Lorella Villa è la nuova candidata sindaco per il M5S locale; Nicola Baboni appoggia Ermanno Zacchetti e rinuncia a candidarsi per il Pd (come forse anche Pietro Melzi); Maurizio Rosci è l’altro nome ufficiale del partito di maggioranza.

A cura di Francesca Lavezzari

Be the first to comment on "Consiglio Comunale: il Carosello spacca la maggioranza e Vivere presenta il suo candidato"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*