Domenica 18 “Gran concerto di Natale” con il violinista cernuschese Livio Troiano

Come ogni anno, tra gli eventi della rassegna natalizia non può mancare il tradizionale appuntamento con il concerto di Natale, che si terrà domenica questa, alle ore 16.00, presso la “Casa delle Arti”. A esibirsi, accompagnato dall’Orchestra “I Cameristi di Milano”, sarà il grande violinista cernuschese Livio Troiano, che dal 2013 fa parte dell’Orchestra del teatro lirico “La Fenice” di Venezia.

Appassionato di violino fin da piccolo, Troiano, classe 1982, inizia presto, all’età di 11 anni, i suoi studi con la M° Blagovesta Zahova. Diplomatosi con il massimo dei voti, lode e menzione speciale presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano, sotto la guida del M° Daniele Gay, ha in seguito ottenuto la laurea di secondo livello, sempre con 110 lode e menzione. Ha poi seguito corsi estivi e Masterclass e ha proseguito i suoi studi con il M° Salvatore Accardo e, in seguito, presso l’”Accademia del Teatro Alla Scala”, con i Maestri De Angelis e Manara. È stato vincitore di numerose borse di studio e finalista in diversi concorsi, tra cui, solo per citarne alcuni, il “Concorso Nazionale Lorenzo Perosi” di Biella, il “Concorso Città di  Schio”, il “Concorso Città di Savona”, il concorso “I giovani per i giovani” di Ravenna, il “Concorso internazionale di musica da camera Vittorio Gui”.

In ambito cameristico è stato componente del “Trio Maurice”, allievo del “Trio di Parma” e del “Trio di Trieste”. Ha partecipato ai Corsi Internazionali di Weikersheim e Lockenhaus, studiando con il “Quartetto Artemis”, il “Quartetto Vogler”, Alfredo Perl e  M. Spangenberg. Si è esibito in diretta radiofonica per “SWR2” e “Radio Classica” e ha partecipato ai Corsi Estivi dell’“Accademia Musicale Chigiana” di Siena, ottenendo il diploma di merito. Si è perfezionato anche all’estero, presso l’”UDK” di Berlino.

Si è esibito per importanti Enti concertistici, quali l’”Ente Triennale” di Cremona, la “Società dei Concerti” di Milano, il “Teatro Olimpico” di Vicenza, la “Casa della Musica di Parma”, il “Teatro Manzoni” di Bologna, il “Teatro Lauro Rossi” di Macerata, il “Teatro Ponchielli” di Cremona, il Teatro di Asmara (Eritrea), il “Gran Teatro” di Ginza (Tokyo) e il “Teatro Gran Rex” di Buenos Aires.

Dal 2008 è stato spalla dei primi violini dell’”Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala”, con la quale si è esibito presso il “Teatro alla Scala” e in tournée in tutta Italia, negli Emirati Arabi, in Oman e in Russia. Da gennaio 2010 è inoltre stato primo violino del sestetto d’archi dell’”Accademia della Scala”, con il quale ha suonato in tournée in Sudamerica e in Asia e in vari concerti, presso il “Teatro alla Scala”, l’”Auditorium Nacional de Madrid” e il “Beirut chants festival”. Ha inoltre inciso per la casa discografica “Limen” il sestetto Verklarte Nacht di Schoenberg e Capriccio di Strauss.

Attualmente, oltre a lavorare presso il “Teatro La Fenice”, vincendo il concorso nel 2003, collabora con l’”Orchestra del Teatro alla Scala”, l””Orchestra Filarmonica della Scala”, l””Orchestra da Camera di Padova e del Veneto”, l””Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino”, l’”Orchestra del Festival Puccini di Torre del Lago” e il “Teatro San Carlo” di Napoli.

Nonostante faccia parte dell’orchestra di uno dei teatri lirici più famosi e si esibisca in giro per il mondo, Troiano è sempre rimasto legato a Cernusco, città in cui è nata la sua passione per il violino e in cui ha iniziato i suoi studi. Per questo non rifiuta mai di tornare a suonare qui; dichiara infatti: «Suonare alla Casa delle Arti è per me un appuntamento emotivamente importante, quasi come fosse il palcoscenico più importante incontrato finora. È un luogo dove si svela alla mia mente tutto il percorso cominciato più di vent’anni fa, ricordandomi puntualmente, quasi come fosse ormai una tradizione di lunga data, il bello e la fortuna di aver fatto tutta questa strada con addosso ancora l’entusiasmo dei primi giorni, quei giorni in cui ho sentito per le prime volte i suoni delle aule della Scuola Civica, che sarebbero poi diventati il mio percorso quotidiano, il viaggio più bello intrapreso finora. Poter festeggiare il Natale e l’arrivo del nuovo anno con questo concerto nella mia Cernusco mi rende estremamente felice». Un affetto per la sua città che è sempre stato ricambiato e sicuramente saranno in molti, anche questa volta, ad andare ad ascoltare ed applaudire questa eccellenza musicale cernuschese.

“Gran concerto di Natale”
Con Livio Troiano – violino e l’Orchestra “I Cameristi di Milano”
Musiche di W. A. Mozart, G. F. Handel, O. Respighi

Domenica 18 dicembre, ore 16.00
Casa delle Arti, via De Gasperi 5, Cernusco sul Naviglio

A cura di Serena Perego

Be the first to comment on "Domenica 18 “Gran concerto di Natale” con il violinista cernuschese Livio Troiano"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*