Due spettacoli teatrali per la Giornata internazionale della donna

Quest’anno in occasione della Giornata internazionale della donna l’Amministrazione presenta, in collaborazione con il Gruppo “UDI – Donne di Oggi”, due spettacoli teatrali dedicati all’universo femminile alla Casa delle Arti.

Il primo andrà in scena mercoledì 8 marzo alle ore 21.00 e s’intitola Questa casa non è un’azienda, una produzione della compagnia triestina “Luna e L’altra Teatro”, di e con di e con Adriana Giacchetti, Elisa Forcato, Francesca Varsori, Rosangela Pesenti. Si tratta di una commedia serio-comica sul lavoro delle donne in casa e fuori, che nasce dall’incontro di quattro donne, diverse per età, provenienza, formazione ed esperienze e si propone di indagare il rapporto sommerso esistente tra economia e vita delle donne, attraverso la messa in scena dei relativi stereotipi ma, allo stesso tempo, rovesciando le visioni comuni ormai date per scontate. Le attrici danno corpo e voce a personaggi differenti per estrazione sociale e vissuto, coinvolgendo lo spettatore in un’alternanza di situazioni comiche, stranianti, drammatiche, poetiche. Andreina, farmacista confusa; Jasna, profuga non rassegnata; Sofia, manager e mamma e Gina, colf invisibile, s’interrogano sulla crisi, mentre Jole e Mario, “l’attiva vecchietta pensante e la virgola vagante”, forniscono teorie economiche.

Il lavoro delle quattro artiste prende lo spunto dalle riflessioni di Lidia Menapace, cui si deve la definizione di “economia della riproduzione”, ovvero quell’economia che richiede cura perché ‘semplicemente’ tiene in vita la vita; quell’economia che riguarda valori d’uso e servizi, e non produce profitto; quell’economia che ancora si dà per scontato debba gravare prevalentemente sulle spalle delle donne in quanto donne, ovviamente gratis; quell’economia che ha la sua centralità nella casa, oggetto di studio per Rosangela Pesenti, che la indaga come luogo materiale e linguaggio simbolico dell’esistenza.

L’”UDI” rivolge l’invito ad andare a vedere lo spettacolo a donne e uomini, «desiderosi di capire la realtà e di cambiare il rapporto uomo/donna, verso una sempre maggiore equità, possibilità di realizzazione e rispetto reciproco».

Domenica 12 marzo, alle ore 16.00, sarà invece la volta dello spettacolo Natalia e il mestiere di scrivere, incentrato su una delle figure più rappresentative della letteratura italiana del ventesimo secolo: Natalia Ginzburg. Tre attrici in scena (Itala Cosmo, Ida Spalla, che è anche autrice dei testi, e Giulia Uccheddu) interpretano Natalia in diversi momenti della sua vita, mostrando come il suo mestiere di scrittrice e la sua vita, segnata dal fascismo e dalle leggi razziali, siano stati strettamente legati.

Ingresso libero a entrambi gli spettacoli.

Be the first to comment on "Due spettacoli teatrali per la Giornata internazionale della donna"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*