Festa di Carnevale a tema hawaiano per ragazzi dagli 11 ai 14 anni in Filanda

Quest’anno sono davvero tante le iniziative organizzate per festeggiare il Carnevale in città. All’anteprima di Carnevale e ai laboratori per bambini del “Bau Atelier” dello scorso week-end e alla grande festa a tema “leggende e personaggi storici di Cernusco” che si terrà questo sabato, si aggiunge, venerdì 3 marzo, un evento pensato specificatamente per gli adolescenti dagli 11 ai 14 anni e organizzato dai loro coetanei che frequentano in Filanda lo spazio “Open Eleven Fourteen”: “Aloha Party”, una festa a tema hawaiano.

Ma che cos’è lo spazio “Open Eleven Fourteen”? Ce lo spiega l’educatrice della Filanda Anna Acampora, che ne segue l’attività: «Il servizio, gestito dalla cooperativa Comin, nasce da un bisogno espresso dalle famiglie che frequentano il laboratorio cittadino (di cui fanno parte la Pro Loco, La Filanda, le Cooperative “Comin”, “Koinè” e “Il Melograno”, le associazioni “Impronte diverse” e “Antiscivolo sempre in borsa”, oltre ai cittadini volontari): esse hanno infatti segnalato l’assenza in città di spazi di incontro e protagonismo per i pre-adolescenti.  È stato così aperto due anni fa questo spazio. Per ora vi partecipano 15 ragazzi dagli 11 ai 14 anni e gli incontri si svolgono il venerdì dalle 16.30 alle 18.30 nei locali della “Città della Famiglia”, con ingresso da Via delle Filerine. Visto il successo dell’iniziativa, stiamo studiando un allargamento del progetto.
È possibile fare una prova prima di iscriversi, consigliamo sempre ai ragazzi di venire a conoscerci con degli amici, verranno accolti dal gruppo di educatori ragazzi e volontari (tra cui ringrazio soprattutto la signora Milena Tenca, mamma di un ragazzo che partecipava lo scorso anno). Il servizio per noi è importante perché, se da una parte dà fiducia ai ragazzi in questo momento della vita, fornendo occasione di attenzione alla persona 11/14 e alle sue caratteristiche, difficoltà o potenzialità, dall’altra si collega anche al sostegno alla genitorialità, in quanto le famiglie hanno possibilità di confrontarsi in gruppo o singolarmente con gli educatori sulle normali, ripeto, normali difficoltà ad essere genitori per la prima volta di pre-adolescenti.
Cosa facciamo in concreto? Per esempio, si parla di tutti gli argomenti che i ragazzi portano, con la curiosità tipica di questa età (educazione sessuale, affettività, droghe, difficoltà nel gruppo o a scuola o a casa, rapporto con i genitori etc.). Facciamo anche passeggiate e adesso organizzeremo anche una gita, forse all’estero, di tre giorni; saranno i ragazzi, suddivisi in tre finte agenzie turistiche, a organizzare e poi la proposta migliore verrà scelta dal gruppo. Programmiamo con i ragazzi, nulla è calato dall’alto, al massimo poniamo stimoli di riflessione, ma idee e azioni progettuali sono legate ai desideri dei ragazzi. Il metodo è quindi quello per cui, ripeto, nulla viene calato dall’alto dagli adulti, ma i ragazzi stessi si confrontano con i temi reali.
Questo metodo sta alla base anche dell’organizzazione della festa di carnevale, l’”Aloha Party”, che è stata appunto organizzata con i ragazzi, che hanno compreso tutti gli ingredienti di una festa e li hanno caratterizzati a loro gusto, hanno inoltre partecipato ai laboratori cittadini, spiegando alle altre componenti (associazioni e famiglie) cosa volevano fare. In questo modo, si abituano a prendere responsabilità comunitarie. Proprio al fine di responsabilizzare i ragazzi e far sperimentare loro il lavoro di squadra, l’unione del gruppo e l’aiuto reciproco, è stato redatto un contratto “educativo” di collaborazione tra il gruppo Eleven Fourteen e la Direzione della Filanda, che prevede che i ragazzi, a conclusione della festa, si impegnino a pulire e riordinare.
La Direzione della Filanda, dopo aver verificato il corretto svolgimento dei lavori pattuiti, si impegna a corrispondere al gruppo la somma di 150.00 euro, solo ed esclusivamente in forma di contributo alla spesa relativa al viaggio che sta organizzando».

Ecco cosa prevede il programma della festa: innanzitutto, essendo un party a tema hawaiano sono obbligatori l’abito a tema surf o Hawaii e le infradito ai piedi. Ci sarà un Tiki Tiki bar interno. Non mancherà ovviamente la musica, a cura di Kiko-dj e dei ragazzi dello spazio “Open”. E poi gara di surf e di hula-hoop, tanti altri giochi e animazione. Verranno infine premiati tre travestimenti e il primo classificato, grazie alla collaborazione con il “Bluè”, riceverà un buono da consumare presso il locale.

Venerdì 3 marzo, dalle 20.00 alle 23.00
Filanda, via Pietro da Cernusco, 2
Aloha party

Solo per ragazzi dagli 11 ai 14 anni non accompagnati (per uscire dovranno essere ritirati da un familiare)
Ingresso: 10 euro consumazione inclusa al Tiki Bar interno
Info e prenotazione: cittadellafamiglia@lafilandacernusco.org

Be the first to comment on "Festa di Carnevale a tema hawaiano per ragazzi dagli 11 ai 14 anni in Filanda"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*