Genova, rischio altissimo di perdere la Fiera Internazionale della Musica

A causa soprattutto di spazi non sufficienti e costi troppo esosi da gestire, la Fiera Internazionale della Musica potrebbe spostarsi da Genova in un’altra città. Non ci saranno più, con alta probabilità, concerti, workshop e gruppi musicali nella città ligure. L’edizione del 2015 ha coinvolto numerosissime persone, questi sono i numeri relativi : 5.000 gli ingressi nei tre giorni, 9.000 i visitatori provenienti da fuori città, 2.800 le notti prenotate negli hotel a Genova dai visitatori della manifestazione ed esattamente 99 le persone che hanno lavorato per la Fiera.

Relativamente a questa quasi certa perdita hanno parlato così gli organizzatori: “Abbiamo una mancanza di spazi cittadini adatti a ospitare manifestazioni musicali ed enormi difficoltà che si riscontrano nell’interfacciarsi con le amministrazioni pubbliche per organizzare manifestazioni di grande portata culturale e musicale; inoltre la prossima probabile chiusura della Fiera di Genova che non permette progetti a lungo termine, la minima partecipazione economica da parte della Regione Liguria e del Comune di Genova nel sostenere nuove attività, gli insostenibili costi nell’utilizzare gli spazi, la decadenza e l’inadeguatezza delle strutture offerte da Genova nelle edizioni degli scorsi anni, sono fra le prime cause di questa importante decisione che sta per portare la musica lontano da Genova”.

Servizio a cura di Andrea Propato

(a.propato@pcfeditoriale.it)

Be the first to comment on "Genova, rischio altissimo di perdere la Fiera Internazionale della Musica"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*