L’ “Alveare”: qualità e comodità nella spesa alimentare

E’ nato in Francia e si è diffuso a poco a poco nel nord Italia. Stiamo parlando dell’ Alveare, un modello di acquisto comodo e innovativo, ma soprattutto consapevole che vede al centro i prodotti agricoli a km zero.

Ebbene, anche Cernusco presto avrà il suo Alveare. Dove? In via Ticino, presso l’azienda agricola Pollastri dove ogni martedì dalle 18 alle 19.30, a partire dal 2 maggio, si potranno acquistare tanti prodotti diversi, di ottima qualità e tutti provenienti da non più di 25 km di distanza.

L’aspetto veramente innovativo di questo sistema sta nel fatto che il ritiro della merce sarà solo l’ultima tappa del percorso: la spesa, infatti verrà ordinata e pagata on-line. “ L’idea è quella di unire la qualità alla comodità” spiega Valeria Pollastri, coadiuvante dell’azienda agricola cernuschese (tra i produttori dell’alveare, con le sue farine e i suoi ortaggi). “Così ci mettiamo in competizione con i grossi centri commerciali, ma al tempo stesso non eliminiamo il rapporto con i produttori perché ogni martedì il cliente potrà incontrarli qui da noi, al momento del ritiro”.

Un sistema davvero semplice, quello dell’Alveare: basta registrarsi gratuitamente al sito https://alvearechedicesi.it/it/assemblies/9703, consultare i vari prodotti, con tanto di descrizione riguardo provenienza e qualità, e infine acquistarli.

Le prime due operazioni (registrazione e consultazione degli alimenti) sono già attuabili, mentre per l’acquisto e il ritiro bisognerà aspettare ancora qualche settimana.“Vogliamo coprire tutte le necessità alimentari per dare un servizio impeccabile alla comunità. La nostra speranza è che la gente smetta di frequentare i grossi centri e riscopra il valore della campagna”.

Tantissimi i prodotti in vendita, provenienti soprattutto dalla provincia di Bergamo:  carne, formaggi, verdura e marmellate. Ma anche miele, pane, frutta e vino. Tutti buonissimi e a km zero, o quasi.

A cura di Francesca Lavezzari

Be the first to comment on "L’ “Alveare”: qualità e comodità nella spesa alimentare"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*