Lettura scenica del racconto di Lello Gurrado “Lampa Lampa”, sul viaggio dei migranti dall’Africa all’Italia

«Questa è la storia di Taiwo, un migrante venuto dall’Africa, uno delle centinaia di disperati che ogni giorno lasciano il loro paese con il sogno di arrivare a Lampedusa, quella che loro chiamano Lampa Lampa, e di qui proseguire verso una vita migliore. Non tutti ce la fanno. Ci vuole coraggio, ci vuole fortuna, ci vogliono soldi. Taiwo ce l’ha fatta. E quando ha saputo che mi trovavo a Lampedusa per raccogliere delle storie, ha voluto raccontarmi la sua, senza nascondere niente e senza inventarsi niente. Solo e soltanto la cruda verità, nella speranza che serva a dare forza a quanti ogni giorno abbandonano l’Africa inseguendo il suo stesso sogno».

A raccontare la storia di Taiwo e di tanti altri come lui è Lello Gurrado, giornalista e scrittore di origini baresi, ma residente a Cernusco sul Naviglio, che ha alle spalle numerose esperienze di inviato speciale e caporedattore nelle più importanti case editrici nazionali.

Al dramma dell’immigrazione e delle traversate dall’Africa all’Italia Gurrado ha prestato particolare attenzione, raccogliendo in vari centri di accoglienza numerose testimonianze di migranti africani. Dall’interesse per questo tema, strettamente legato a quello del razzismo, sono nati i suoi ultimi tre libri, che formano quella che chiama una «trilogia anti-razzista», iniziata con Fulmine, storia di un ragazzo coraggioso che si batte contro il razzismo e le discriminazioni, proseguita con Nel gommone, raccolta di racconti grotteschi sul tema del razzismo e dell’immigrazione, e destinata a concludersi con un ultimo libro che uscirà in aprile e narra il viaggio di un cittadino del Gambia dal suo paese a Lampedusa.
Il racconto Lampa Lampa, di cui venerdì 2 dicembre, alle ore 21.00, presso la Biblioteca civica, verrà fatta una lettura scenica, inserita nella mini rassegna di teatro civile “Indignarsi non basta”, è estrapolato da quest’ultimo romanzo di prossima pubblicazione. È una sintesi del viaggio raccontato nel libro.

La storia del giovane migrante del Gambia Taiwo riassume in sé quelle di tanti altri immigrati senegalesi e gambiesi, tutte tragicamente vere, raccontate all’autore da loro stessi. Storie di Paesi poveri lacerati da guerre di bande, di famiglie sterminate, di madri e sorelle violentate, di terribili traversate del mare di sabbia prima e del Mediterraneo poi, dopo aver vissuto l’incubo delle carceri libiche, verso un’isola, “Lampa Lampa”, che dalle coste africane è un miraggio, così vicina e insieme lontana.

Lettura scenica di Lampa Lampa, un testo scritto da Lello Gurrado, sul tema dell’immigrazione e, in particolare, sulle traversate del deserto e del Mediterraneo

Letture di Elena Scalet e Davide Gorla
Musica live di Gipo Gurrado

Venerdì 2 dicembre, ore 21.00
Biblioteca civica “L. Penati”, Cernusco sul Naviglio

Ingresso gratuito

A cura di Serena Perego

Be the first to comment on "Lettura scenica del racconto di Lello Gurrado “Lampa Lampa”, sul viaggio dei migranti dall’Africa all’Italia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*