Pedalando tra natura e arte: “Ecoismi 2016 – Arte contemporanea lungo il corso del Naviglio Martesana”. Il bando di partecipazione scade il 24 aprile.

Manca ancora qualche giorno alla chiusura del bando di partecipazione alla rassegna Ecoismi, giunta quest’anno alla sua quinta edizione e organizzata in collaborazione con i Comuni del protocollo Martes’Anima Cassano d’Adda, Vaprio d’Adda, Inzago, Cernusco sul Naviglio, Cassina de’ Pecchi e Vimodrone.

La rassegna prevede la realizzazione da parte di giovani artisti di sei opere d’arte site-specific, una per ciascun Comune partecipante (Cassano d’Adda, Vaprio d’Adda, Inzago, Cernusco sul Naviglio, Cassina de’ Pecchi e Vimodrone), collocate in aree poste lungo il Naviglio Martesana, al cui fianco scorre la caratteristica pista ciclo-pedonale.

Un evento in cui l’arte contemporanea si innesta nello spazio pubblico esi pone in dialogo con la natura, con le radici del territorio dell’Adda-Martesana.

I progetti realizzati dovranno essere capaci di creare un rapporto osmotico tra l’arte e il contesto ambientale, culturale e identitario locale, e di innescare una riflessione sulle questioni legate all’ecologia e alla sostenibilità.

Filo conduttore di Ecoismi 2016 è il tema «Tutto scorre», il celebre aforisma attribuito al filosofo greco Eraclito, secondo il quale«tutto si muove e nulla sta fermo» e ancora «non potresti entrare due volte nello stesso fiume», poiché sia il fiume (nel suo perenne scorrere) sia l’uomo (nel suo perenne divenire) non sarebbero più gli stessi, ovvero vale a dire che non si può fare la stessa esperienza per due volte, giacché ogni enteè sottoposto alla legge inesorabile del mutamento.

Una proposta che si rifà dunque all’acqua e al suo scorrere, legata perciò in maniera specifica al Naviglio Martesana ed alla pista ciclopedonale che scorre a fianco ad esso.

Attorno a questa tematica, che offre molteplici input, che vanno «dalla relazione con la specificità territoriale al dialogo aperto con la comunità, dal canale progettato da Leonardo da Vinci sino alla pista ciclopedonale che scorre al fianco del corso d’acqua con le sue aree verdi e urbane», i giovani artisti sono invitati ad esprimersi in tutta libertà.

Gli interessati dovranno partecipare a un bando. La partecipazione è gratuita e aperta ad artisti di ogni nazionalità di età non superiore ai 35 anni.

Gli obiettivi dell’evento, specificati nel bando, sono la valorizzazione del territorio, della memoria storica ed identitaria del territorio e delle sue risorse naturali; la diffusione dei linguaggi dell’arte contemporanea; la promozione, conoscenza e valorizzazione delle espressioni artistiche delle giovani generazioni; lo sviluppo di un dialogo tra gli artisti e la popolazione (residenti, studenti, forestieri e turisti) e il veicolare messaggi legati al valore della sostenibilità ambientale attraverso le diverse forme dell’arte.

Una giuria selezionerà le opere migliori, che verranno esposte da giugno a settembre lungo il Naviglio della Martesana, dove sarà possibile ammirarle per tutta l’estate. I sei progetti vincitori riceveranno ciascuno un contributo di 1.000 euro lordo, più vitto e alloggio per i giorni di residenza.

Per maggiori informazioni sul bando e per scaricarlo, consultare il sito web: www.ecoismi.org o rivolgersi a info@ecoismi.org.

a cura di Serena Perego

 

Be the first to comment on "Pedalando tra natura e arte: “Ecoismi 2016 – Arte contemporanea lungo il corso del Naviglio Martesana”. Il bando di partecipazione scade il 24 aprile."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*