Pioltello: deraglia treno pendolari diretto a Milano, tre i morti una delle vittime è di Cernusco

Cernusco s/n, 25 gennaio 2018 – Era partito da Cremona alle 5.32 diretto a Milano Piazza Garibaldi, dove sarebbe dovuto arrivare alle 7.24, il treno dei pendolari n. 10452 di Trenord, deragliato intorno alle 7.00 di questa mattina nei pressi della stazione di Seggiano di Pioltello, alle porte di Milano.
Il convoglio, formato da sei vagoni, era gremito da centinaia di pendolari che ogni giorno si recano a Milano e secondo le prime testimonianze, il treno ha cominciato a vibrare fortemente e subito dopo il botto terribile seguito dal deragliamento delle vetture centrali ma non quelle di testa e di coda.

Il bilancio provvisorio di quanto accaduto è di tre morti e cinque feriti gravi, nonché un centinaio di feriti lievi.  Giuseppina Pirri, 39 anni, di Cernusco sul Naviglio, Pierangela Tadini, 51enne originaria di Caravaggio ma residente a Vanzago (Milano), la terza vittima è Ida Maddalena Milanesi, 61 anni, di Caravaggio (Bergamo).

Dai primi accertamenti sulla causa del disastro, per i tecnici di Rete Ferroviaria Italia si tratterebbe di un cedimento strutturale di circa 20 centimetri di binario, a circa due chilometri più indietro rispetto al luogo del deragliamento del treno regionale Trenord.

A causa del deragliamento del treno regionale 10452, fra Milano e Brescia il traffico ferroviario è sospeso sia sulla linea direttissima, che sulla linea “lenta”. La linea ferroviaria in quel tratto ha quattro binari: due veloci e due per servizio locale.  Sono fermi anche i treni di Trenitalia, secondo quanto si apprende da Rete Ferroviaria Italiana (gruppo Fs).

Intanto, la Procura di Milano ha aperto un’inchiesta con l’ipotesi di reato di disastro ferroviario colposo sull’incidente.

Be the first to comment on "Pioltello: deraglia treno pendolari diretto a Milano, tre i morti una delle vittime è di Cernusco"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*