Sabato 2 aprile la Sala della Musica di Villa Alari ospita l’anteprima di “Cernusco Jazz 2016”

Da venerdì 6 a domenica 8 maggio la seconda edizione del festival “Cernusco Jazz” animerà la città per tre giorni. Nell’attesa, gli organizzatori della kermesse regaleranno a tutti gli appassionati un’imperdibile anteprima, nella bellissima cornice della Sala della Musica di Villa Alari, aperta in via straordinaria per l’occasione: qui, infatti, sabato 2 aprile, alle ore 21.00, si esibirà il Gabriele Boggio Ferraris Quartet.

Classe 1984, diplomato con 110/110 in strumenti a percussione al Conservatorio di Piacenza, Gabriele Boggio Ferraris è un talento emergente del nostro jazz ed è tra i più apprezzati vibrafonisti italiani. Vanta già collaborazioni con artisti di fama internazionale, riconoscimenti in ambito artistico e, nonostante la giovane età, ha già tre dischi al suo attivo.

Da anni lavora con giganti del jazz italiano ed europeo, come Riccardo Fioravanti, Stefano Bagnoli, Dino Rubino, Giovanni Falzone, Andrea Dulbecco e tanti altri.

Say the Truthè stato il suo primo album. Il secondo album, DJANGO’S ROOTs, ha ricevuto entusiastiche critiche ed è stato inserito nell’ambito dei JAZZIT Awards tra i Best Albums 2013.

A Cernusco presenterà PenguinVillage, suo ultimo lavoro, accolto entusiasticamente dalla critica, che ben rappresenta la musica originale di questo gruppo. Gary Burton è la musa ispiratrice del compositore, ma il quartetto si muove brillantemente anche in riletture jazzistiche poco “canoniche”, da Eno ai Radiohead, passando per i Nirvana.

Con il vibrafonista milanese si esibiranno Alessandro Rossi alla batteria, Carlo Gravina al sax e Michele Tacchi al basso elettrico.

Questa è solo l’anticipazione di un festival che vedrà la partecipazione di alcuni dei più importanti esponenti della scena internazionale, come Antonio Faraò, Natalio Mangalavite, Attilio Zanchi, Riccardo Fioravanti e Monica Demuru.

Ma “Cernusco Jazz” non sarà soltanto un appuntamento riservato agli appassionati di musica: alla Casa delle Arti sono in programma eventi collaterali legati alla promozione della Martesana. Sabato 7 maggio è inoltre prevista la partecipazione del fotografo Gianni BerengoGardin, il maestro italiano del reportage, al quale il quartetto di Tommaso Starace ha dedicato “Italian Short Stories”; per l’occasione verranno proiettati alcuni dei suoi più celebri scatti, tutti rigorosamente in bianco e nero.

Non perdetevi dunque questo primo assaggio, in una location d’eccezione, in attesadel Festival.

Anteprima Cernusco Jazz 2016 – Gabriele Boggio Ferraris Quartet

Sabato 2 aprile, ore 21.00

Sala della Musica di Villa Alari, via Cavour 8, Cernusco sul Naviglio

Con Gabriele Boggio Ferraris (vibrafono), Alessandro Rossi (batteria), Carlo Gravina (sax), Michele Tacchi (basso elettrico)

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Priorità a chi si prenota sul sito www.cernuscojazz.com

Cernusco Jazz 2016 – Il programma

Casa delle Arti, via De Gasperi 5 – Cernusco sul Naviglio (Mi)

 

Venerdì 6 maggio, ore 21

Madera Balza – “Ali ai piedi”

Natalio Mangalavite& Monica Demuru

Natalio Mangalavite (piano, tastiera elettrica, voce), Monica Demuru (voce)

 

Sabato 7 maggio, ore 20.45

Tommaso Starace& Michele Di Toro – “From a distantpast”

Tommaso Starace (sax), Michele Di Toro (pianoforte)

 

Sabato 7 maggio, ore 21.30

Tommaso Staracequartet – Italian Short Stories plays the photos of Gianni BerengoGardin

Tommaso Starace (sax), Michele Di Toro (pianoforte), Attilio Zanchi (contrabbasso), Tommy Bradascio (batteria)

 

Domenica 8 maggio, ore 21

Antonio Faraò “Action Trio”
Antonio Faraò (pianoforte), Riccardo Fioravanti (contrabbasso), Tony Arco (batteria)

Per informazioni sui prezzi e prenotazioni: info@cernuscojazz.com; www.cernuscojazz.com

a cura di Serena Perego

Be the first to comment on "Sabato 2 aprile la Sala della Musica di Villa Alari ospita l’anteprima di “Cernusco Jazz 2016”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*