Sondaggio mensile Bookcrossing: cernuschesi migliori lettori in Lombardia

Un mese da record, quello di febbraio, per i lettori cernuschesi. Sono 109 infatti i libri rilasciati in città negli ultimi 30 giorni attraverso il sistema del Bookcrossing. Un risultato notevole, che rende Cernusco il primo Comune della regione in quanto a lettura, considerando il fatto che in Lombardia se ne contano 365 (sugli oltre 1900 libri rilasciati in giro per l’Italia, sempre nello stesso periodo).

Soddisfatte le volontarie dell’associazione cernuschese C.L.I.O. (Cultura Libri Idee Opportunità) responsabili di aver portato il Bookcrossing in città creando le prime aree di scambio. “Abbiamo cominciato solo in due. Eravamo (e siamo tutt’ora) appassionate lettrici, questa è stata la nostra unica e vera spinta” le parole di Annamaria Pirro, una delle donne dell’associazione. “Siamo arrivate a quota dieci. Dieci persone che dal 2015 hanno rilasciato circa 1270 libri grazie anche alla collaborazione dei cittadini della Martesana, in particolare gli esercenti che specialmente a Cernusco si sono dimostrati molto aperti e disponibili all’iniziativa”.

In effetti, sono moltissimi i punti Bookcrossing in città, allestiti nei locali commerciali ma anche nelle scuole o in altri luoghi di ritrovo o di svago come ad esempio quello all’interno del centro sportivo Enjoy di via Buonarroti. Ma già da tempo Cernusco è patria del libro: forse non tutti sanno che il Caffè della Contrada e la lavanderia di piazza Salgari sono aree Bookcrossing di eccellenza dal 2010.

Senza contare l’impegno dei singoli cittadini nel diffondere il nuovo sistema di promozione libraria, come la signora cernuschese che ha creato un punto Bookcrossing nell’ospedale di Melzo (dove lavora) facendo da sola ben 600 registrazioni oppure un’altra socia di Clio che dal 2002 conta circa 2.500 libri registrati nella zona di Cernusco.

“Ci tengo a dire che non siamo in concorrenza con le librerie. Il nostro scopo è quello di portare la lettura fuori dai classici luoghi dedicati al libro, così da stimolare il gusto e la curiosità verso un mondo che altrimenti rischia di scomparire” conclude la Pirro. “La speranza è che la persona, dopo la lettura di un bel libro trovato in giro, abbia voglia di passare in libreria per farlo suo”.

A cura di Francesca Lavezzari

Be the first to comment on "Sondaggio mensile Bookcrossing: cernuschesi migliori lettori in Lombardia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*