Un vero successo, il progetto “Genitori in Rete”

Sono passate due settimane dall’avvio del progetto“Genitori in Rete”. Un ciclo di quatto incontri, dedicato ai genitori di figli adolescenti e organizzato dall’educatore cernuschese Nico Acampora insieme allo psicoterapeuta Guido Pozzo Balbi.

Se la prima serata ha visto al centro quelle che sono le classiche dinamiche del rapporto tra i ragazzi di quell’età e gli adulti, la seconda si è focalizzata sui problemi derivanti dall’uso e abuso di internet. Entrambi gli incontri, che si sono svolti presso la Filanda, hanno registrato una buona partecipazione: ogni volta, circa 100 genitori tra mamme e papà che non solo hanno ascoltato attentamente gli esperti ma si sono dimostrati anche molto attivi e interessati.

“Non si tratta di una lezioncina, ma di un confronto attivo dove oltre ai numerosi esempi sono stati forniti anche strumenti utili e immediatamente applicabili” è infatti  il commento a caldo di uno di loro.

Il bisogno di trasgredire tipico di adolescenti e preadolescenti sarà invece il tema dell’ultimo appuntamento previsto per il 4 aprile, mentre martedì prossimo Acampora e Balbi parleranno di individualismo tecnologico.

“Genitori in rete vuole essere un confronto tra mamme e papà che fanno autocritica e che, con l’aiuto di esperti, possono trovare un aiuto nell’affrontare le piccolo grandi quotidiane coi i propri figli” le parole dell’assessore alle Politiche Giovanili Silvia Ghezzi, entusiasta per il successo che l’iniziativa sta riscuotendo.

Nico Acampora: educatore e coordinatore da oltre 20 anni dei CAG (centri di aggregazione giovanili) della Martesana;  responsabile di progetti destinati ad adolescenti e collabora con diverse Amministrazioni Comunali, Provinciali e Regionali; a 15 anni si occupa, inoltre, di formazione degli adulti, dei genitori e degli operatori che lavorano con i giovani.

Guido Pozzo Balbi: si occupa di consulenza clinica per adolescenti e adulti presso il proprio studio e di progetti di formazione per genitori ed operatori sui temi dell’adolescenza e della genitorialità.

Tutti gli incontri hanno inizio alle ore 20.45

A cura di Francesca Lavezzari

Be the first to comment on "Un vero successo, il progetto “Genitori in Rete”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*